" Non smettete mai di protestare; non smettete , mai di dissentire, di porvi domande, di mettere in discussione l'autorità, i luoghi comuni, i dogmi. Non esiste la verità assoluta. Non smettete di pensare. Siate voci fuori dal coro. Siate il peso che inclina il piano. Un uomo che non dissente è un seme che non crescerà mai". Beltram Russell

venerdì 16 dicembre 2011

...aspettando Natale in casa mia

aspettando Natale in casa mia

Paesaggio invernale in camera


Questo Album di Michael è stato il primo regalo di Natale
ricevuto da parte di Matteo (tato)

Il villaggio invernale è costituito da pezzi singoli acquistati nel tempo. Il più datato è il calendario dell'avvento, risale al 1989, gratificò le "Cacce" preparate per Matteo, abituato fin da piccolino a consumare un gioco fantastico quanto emozionante. Io ed Enzo nascondevamo un dolcetto piuttosto che un giochino e il Tato doveva cercarlo, gioco antico e scontato, l'originalità consisteva nel rintracciarlo a seconda di cosa trovava sotto la casella giornaliera in quei 24 giorni di attesa. Iniziammo il gioco al terzo Natale della sua vita, quell'anno e il successivo le indicazioni avvenivano tramite il classico....acqua....foco....focherello; al quinto già sapeva leggere speditamente pertanto doveva cavarsela da solo. Il gioco durò per 25 anni, ancora oggi che siamo al 31esimo pretenderebbe!

La chiesetta, l'ufficio postale e l'albero di natale in porcellana temperata vengono illuminati tramite un lumotto, provengono dai mercatini del trentino Alto Adige, così come i personaggi che lo popolano.

Passammo ad acquistare pezzi di paesaggi assemblati ad illuminazione elettrica, ecco comparire un agglomerato di casette ...sopra di cui gira un simpatico Babbo Natale.

Quest'anno mio marito mi ha fatto dono di un altro pezzo il quale oltre ad essere luminoso spande musica natalizia, rappresenta una montagna con una pista da sci a cui si arriva tramite funivia composta da due cabine mobili. 


Conpleta il villaggio una giostrina carillon d'argento.

Il Natale mi fa sentire bambina .... 

10 commenti:

  1. Ciao Lella, se riesco posterò una foto di casa fino a Natale, Grazie!

    RispondiElimina
  2. bellissimo!!!!
    cara grazie per le belle parole che mi hai scritto in commento....sono felice di non perdere amici come te....teniamoci in contatto, bacione

    RispondiElimina
  3. Che bellooooooooo!
    A me piacciono tanto gli addobbi, mi danno calore e gioia. Mi sembra di avere 7 anni e non qualcuno in più :)

    RispondiElimina
  4. Molto bello e originale. senza albero o presepe che natale è !!!!

    RispondiElimina
  5. Un Bacione a te, un abbraccio al tuo Babbo, una carezza ai pelosetti.

    RispondiElimina
  6. Grazie Franca .... quando finalmente si trasferirà Franca ....ceglie, dovrò rivedere i vostri link e avatar.

    RispondiElimina
  7. Sette anni Giio, va bene!Abbraccione!

    RispondiElimina
  8. Hai mantenuto intatto un cuore bambino! Io sono in una situazione da vergogna, ho lavorato qualche ora ad abbellire la vetrina del mio negozio, tante ore nella sala mostre per renderla bella ed a casa qualche cosina, poche lucine, centrini, piattini, statuine, i grandi scatoloni ancora da aprire! Mia figlia è nera, mi dimentico di acquistare albero e muschio! La testa sta andando per conto suo!

    RispondiElimina
  9. Forza ... datti da fare! natale è alle porte!Bacioni Ale!

    RispondiElimina